SAFE (Realtime Damage Manager And Decision Support)

SISSA, è Partner di SAFE (Realtime Damage Manager And Decision Support), progetto di ricerca e sviluppo nell’ambito delle Tecnologie Marittime, cofinanziato dal Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale. Le attività del progetto rientrano in una delle priorità del Programma Operativo Regionale, Obiettivo «Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione» 2014-2020 ovvero l’Asse 1 – “Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione”, Azione 1.3 – “Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi”.

Il progetto SAFE, avviato il I° luglio 2019, ha lo scopo di sviluppare nuovi strumenti e metodologie per la quantificazione dinamica del danno subito da una nave. Mira a sviluppare uno strumento di supporto decisionale dinamico, in grado di valutare i danni occorsi sugli impianti in seguito a un incendio o allagamento, e dei dispositivi portatili in grado di, coadiuvare l’equipaggio nelle attività volte alla massimizzazione della sicurezza e delle capacità operative residue della nave.

I nuovi strumenti software e hardware progettati verranno applicati nel campo del Safe Return to Port, in riferimento a quanto richiesto dalla normativa internazionale IMO – SOLAS, con il fine ultimo di aumentare la sicurezza della nave.

DURATA DEL PROGETTO: 30 mesi

BUDGET: € 1.095.460,75

IMPORTO FINANZIATO: € 120.000,00

PARTNER: CETENA S.p.A. (Capofila), Arkitech.it S.r.l., SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Università degli Studi di Udine, Lloyd’s Register EMEA

PERSONE COINVOLTE: Martina Teruzzi, Gianluigi Rozza (PI)

COLLABORATORI: Nicola Demo, Marco Tezzele

 

ENGLISH VERSION:

SISSA is Partner of SAFE (Realtime Damage Manager And Decision Support) a Research and Development project in the field of maritime technologies. The project is co-funded by the European Regional Development Fund and in the framework of Regional Operational Program (2014-2020) of the Italian Region Friuli Venezia Giulia, Objective “Investments to support Growth and Employment Objective 2014-2020”, Axis 1 – “Strengthening research, technological development and innovation”, Action 1.3 – “Support of collaborative R&D activities for the development of new sustainable technologies, products and services”.

SAFE started on the 1st July 2019. The project focuses on the design and the realization tools and methodologies for dynamic quantification of a damage occurred on a ship. A decisional support tool will be designed to provide evaluation of on damages occurred on facilities on-board as consequences of fire or flooding and support the crew in the activities related to ship’s safety and security and residual operational capacity.

The project objective is to develop new software and hardware tools to be applied in the Safe Return to Port field, with reference to requirements set by the international IMO – SOLAS regulation. The final goal is to increase safety and security of the ship.

PROJECT DURATION: 30 months

BUDGET: € 1.095.460,75

FUNDED CONTRIBUTION: € 120.000,00

PARTNERSHIP: CETENA S.p.A. (Lead partner), Arkitech.it S.r.l., SISSA Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati, Università degli Studi di Udine, Lloyd’s Register EMEA

INVOLVED PEOPLE: Martina Teruzzi, Gianluigi Rozza (PI)

COLLABORATORS: Nicola Demo, Marco Tezzele

Link to the poster of the project

                                                                                                                         

Risultato immagini per cetena logo

Risultato immagini per arkitech.it srl logoRisultato immagini per Lloyd’s Register EMEA logo

Risultato immagini per sissa logoRisultato immagini per università udine logo